img.NjMwNjk0Mjc1

INDIRIZZO: Corso Giovanni Lanza, 78 - 10133 - Torino (TO)  ( ZONA oltrepò CRIMEA )
Per PRENOTAZIONI VISITE o INFORMAZIONI  TELEFONO: 011 6601767 

SOLO per ASSOLUTE URGENZE CELLULARE: +39 330 513241

 

Il Professore è SEMPRE REPERIBILE allo 0116601767.     Verrete  richiamati dopo poche ore.

SOLTANTO  per ASSOLUTE  URGENZE Cellulare del Prof.  330513241

CRAVARIO DR. PROF. ANGELO CARDIOLOGO

P.IVA 01499710018

 

Cookie & Privacy Policy

Un ruolo, FAME D'ARIA, PANICO RESPIRATORIO, DIFFICOLTA' A "RIEMPIRE" I POLMONI d'aria con crisi ANSIOSE ED ATTACCHI DI PANICO

WEBIDOO-logo-footer

Farmed by WEBIDOO

Alcune persone, sempre state pneumologicamente sane, ad un certo punto della vita, di solito dopo un periodo di "stress", nei momenti più impensati della giornata, accusano una DIFFICOLTA' di RESPIRO, avvertita come incapacità a riempire completamente d'aria i polmoni, più a riposo che non sotto sforzo: questa sensazione causa Loro grave apprensione, ansia ed angoscia.

Si può in questi casi anche scatenare una crisi di Panico che talvolta porta il Paziente al pronto Soccorso. Qui di solito viene visitato, esaminato, di solito non vi è evidenza di malattia organica: il Paziente viene rassicurato, prescritto un tranquillante   e assai frequentemente inviato allo psicologo o allo Psichiatra.


Molti di questi casi sono effettivamente di competenza psicologica, ma in tanti altri la difficoltà respiratoria, ossia la dispnea, è causata da motivi fisici. Per questo motivo il Paziente andrà esaminato meticolosamente dallo Pneumologo onde escludere una causa fisica al'origine del disturbo.

Questa causa frequentemente è di molto difficile obbiettivazione, come, per esempio, fugaci crisi asmatiche o brevi crisi aritmiche, ecc.
Molte volte con l'esecuzione di questa approfondita visita pneumologica si potrà evitare  di curare con psicoterapia o psicofarmaci un Soggetto che necessita di ben altre terapie.

Il professor Cravario è un esperto in questo tipo di patologia e a lui ci si potrà rivolgere per la diagnosi e terapia